Il “Registro” scala a giugno?

 Già in vigore dal 1 gennaio, in convivenza con il cartaceo fino al 30 marzo, dal 1 aprile il registro telematico dei controlli, osteggiato da molti, dovrebbe diventare obbligatorio, con tanto di sanzioni per chi non si sia adeguato. Ma ora la Commissione Agricoltura della Camera, con il vicepresidente Massimo Fiorio, ha chiesto alle Politiche Agricole una proroga al 30 giugno 2017, perchè, da una relazione dell’Icqrf, “molte aziende sembrano non essere tecnicamente pronte per la completa informatizzazione”.

by winenews.it