Iwb verso la Borsa “che conta”

Prima realtà del vino italiano a quotarsi in borsa nel listino Aim per le piccole e medie imprese nel 2015, ora Italian Wine Brand, gruppo nato dall’aggregazione di Giordano Vini e Provinco (con un fatturato superiore ai 145 milioni di euro, per oltre il 75% all’export, con 45 milioni di bottiglie) è pronta ad essere anche la prima, entro il 2017, quotata sull’Mta, il mercato principale di Borsa Italiana. Lo conferma a WineNews l’ad Alessandro Mutinelli. “Il percorso è iniziato, abbiamo già i requisiti, ma servono alcuni passaggi tecnici”. Tra gli investitori che già hanno puntato su Italian Wine Brands, fondi sovrani di Norvegia, ma anche player di Uk, Francia e Spagna

fonte: winenews.it