Pasta, origine in etichetta

Con la firma dei relativi decreti da parte del Ministro dell’Agricoltura Martina e dello Sviluppo Economico Calenda, è realtà in Italia l’obbligo di indicazione in etichetta del Paese di origine del riso e del grano per la produzione di pasta. Il nuovo sistema di etichettatura verrà sperimentato per due anni, seguendo l’esempio già in vigore per i prodotti lattiero-caseari, e la filiera avrà 180 giorni di tempo per adeguarsi: per Martina si tratta di “un passo storico che pone l’Italia all’avanguardia in Europa”.

fonte: winenews.it