ESCLUSIONE OPE IUDICIS DEL SOCIO DI S.N.C. PER GRAVI INADEMPIENZE

 

Nell’ambito di una s.n.c. costituita da due soci al cinquanta per cento, congiuntamente amministratori, integrano “gravi inadempienze” ex art. 2286 c.c. le condotte del socio che si rifiuti di partecipare alla amministrazione della società e, al contempo, di stipulare un contratto di affitto di azienda o di vendita della medesima.

Per tali condotte omissive, perduranti e dannose nei riguardi della società, non trova applicazione la disciplina della risoluzione per inadempimento dei contratti con prestazioni corrispettive (art. 1453 e segg. c.c.), bensì esclusivamente la speciale disciplina relativa all’esclusione del socio contenuta negli artt. 2286 e 2287 c.c., con il diritto di quest’ultimo alla liquidazione in danaro del valore della quota ex art. 2289 c.c.

Tribunale di Roma 4 aprile 2017