La Corte di Giustizia si pronuncia sull’IVA e sul diritto di autore

Con una sentenza depositata il 21 gennaio 2021, relativa alla causa C-501/19, la Corte di Giustizia ha chiarito l’assoggettabilità ad IVA riferita a compensi per diritto d’autore riscossi dagli organismi di gestione collettiva.

La Corte di Giustizia si è pronunciata di recente in tema di IVA e di compensi per i diritti di autore, chiarendo che rientrano nel campo di applicazione dell’imposta i compensi riscossi dall’organismo di gestione collettiva, che agisce in nome proprio ma per conto dei titolari dei diritti d’autore, corrisposti allo stesso da un organizzatore di spettacoli, qualora quest’ultimo ottenga la licenza non esclusiva che l’autorizza a comunicare le opere al pubblico.