Cancellazione della società di capitali dal registro delle imprese. Sussistenza di poste passive. Responsabilità dei soci nella misura di quanto percepito in esito alla liquidazione

Dopo la cancellazione di una società di capitali come la s.r.l. dal registro delle imprese i creditori sociali non soddisfatti possono far valere i loro crediti nei confronti dei soci fino alla concorrenza delle somme da questi riscosse in base al bilancio finale di liquidazione. Deve essere annullata con rinvio la sentenza di merito che … Continua a leggere Cancellazione della società di capitali dal registro delle imprese. Sussistenza di poste passive. Responsabilità dei soci nella misura di quanto percepito in esito alla liquidazione

Indicazione nel bilancio del compenso dell’amministratore e riconoscimento di debito.

  Seppure la mera approvazione del bilancio non possa costituire deliberazione di determinazione del compenso dell'amministratore, ben può avvenire che - ove il compenso sia stato già in precedenza determinato - l'approvazione del bilancio che contenga l'indicazione del debito relativo a quel compenso valga come riconoscimento di debito; e va da sé che tale distinzione … Continua a leggere Indicazione nel bilancio del compenso dell’amministratore e riconoscimento di debito.

RESPONSABILITÀ DELL’AMMINISTRATORE DI S.R.L. PER AGGRAVAMENTO DEL DISSESTO

Il danno causato al patrimonio sociale dall’amministratore che, ritardando l’emersione della perdita integrale del capitale sociale mediante irregolarità contabili, prosegua nell’attività d’impresa con l’assunzione di nuovi rischi imprenditoriali, con conseguente aggravamento del dissesto, è fonte di responsabilità nei confronti della società e dei creditori sociali e può essere fatto valere dal curatore fallimentare. Ai fini … Continua a leggere RESPONSABILITÀ DELL’AMMINISTRATORE DI S.R.L. PER AGGRAVAMENTO DEL DISSESTO

IL DIRITTO DI INFORMAZIONE E CONTROLLO DEL SOCIO DI S.R.L. NON PUÒ OSTACOLARE L’ATTIVITÀ SOCIALE

  Ai sensi dell’art. 2476, comma 2, c.c. il socio di s.r.l. è titolare di un vero e proprio diritto potestativo all’informazione sullo svolgimento degli affari sociali e alla consultazione ed estrazione di copia della documentazione sociale. Deve tuttavia riconoscersi l’esistenza di restrizioni in ordine all’esercizio di tale diritto in omaggioal principio generale di buona fede … Continua a leggere IL DIRITTO DI INFORMAZIONE E CONTROLLO DEL SOCIO DI S.R.L. NON PUÒ OSTACOLARE L’ATTIVITÀ SOCIALE

DETERMINAZIONE DEL DANNO RISARCIBILE A FRONTE DELLA MANCATA CONSEGNA DELLE SCRITTURE CONTABILI DA PARTE DELL’AMMINISTRATORE UNICO E LIQUIDATORE DI SRL FALLITA

  All’amministratore unico e socio di srl per l’intero arco della vita della società, a fronte della mancata consegna delle scritture contabili – senza giustificazione – si deve necessariamente addebitare una condotta di doloso occultamento e/o distruzione delle stesse. Muovendo da tale rilievo, poiché l’amministratore unico non è stato in grado di giustificare, neppure attraverso altri … Continua a leggere DETERMINAZIONE DEL DANNO RISARCIBILE A FRONTE DELLA MANCATA CONSEGNA DELLE SCRITTURE CONTABILI DA PARTE DELL’AMMINISTRATORE UNICO E LIQUIDATORE DI SRL FALLITA